Wheels & Wave with the ANVIL – by Phonz & S. Marco

 

Su due ruote verso “Wheels and Waves”

Siamo andati al festival di Biarritz assieme a Phonz e San Marco in sella alle loro Yamaha XV 950
Impossibile non conoscere l’Evento (E maiuscola) per i cafe racer, gli scrambleristi, e i vintage-maniaci di tutto il mondo. E anche in assenza dei numeri ufficiali della manifestazione, possiamo affermare che l’edizione 2016 è stata una vera bomba, con un numero di persone in crescita rispetto al passato e, soprattutto, con moto così belle da togliere il fiato. Sarà stato il connubio tra arte e meccanica a noi particolarmente caro, il clima amichevole e goliardico instauratosi tra i partecipanti, il sole che (miracolosamente) ha riscaldato la Cité de l’Ocean, ma se l’anno scorso abbiamo detto di esserci divertiti, quest’anno è stato semplicemente… di più!
Presenti tanti preparatori tra i più noti al mondo, e tante moto realizzate da artisti meno conosciuti ma ugualmente straordinari. Inoltre, hanno partecipato ufficialmente BMW, Ducati, Harley Davidson, Royal Enfield, Triumph e Yamaha, proponendo i loro modelli per dei test sul bellissimo tratto di costa a sud di Biarritz.

Musica, spiaggia e una miriade di moto customizzate provenienti da tutto il mondo. Sono questi gli ingredienti principali del Wheels and Waves, festival francese che apre oggi i battenti della sua quinta edizione a Biarritz, sulla costa atlantica (a pochi chilometri dai Pirenei e dal confine con la Spagna) per chiudersi domenica 12 Giugno.

Dalla prima edizione nel 2012, l’evento organizzato dal motoclub locale Southriders ne ha certamente fatta di strada, crescendo in popolarità e durata, e il suo tema principale è sempre la predilezione per le moto customizzate e retrò, tendenza molto in voga negli ultimi anni e che va a comprendere le moto classiche così come le varie ‘cafè racer‘, ‘scrambler‘, ‘flat trackers‘ etc.

 

 

 

Il programma di cinque giorni del Wheels and Waves 2016 sarà comunque estremamente ricco e includerà concerti, contests di vario genere, corse di dirt-track, mostre, free-stylers, skaters e così via, oltre al solito contorno dei vari stands dei produttori di accessori, customizers, merchandise etc. Un programma classico quindi in una location incantevole, dove ci sarà grande spazio anche per i surfisti con sessions a loro dedicate ogni giorno. Insomma, a Biarritz si prevedono giornate (e notti) piene di divertimento.

E a testimoniare l’importanza crescente della manifestazione, aumentano anche i costruttori presenti in forma ufficiale. Quest’anno, tra le altre, ci saranno BMW (anche main sponsor dell’evento), Harley-Davidson (la cui immagine si sposa perfettamente con la filosofia del festival), Yamaha (che sfoggerà la sua gamma Sport Heritage), Triumph, Moto Guzzi, Royal Enfield e Scrambler Ducati.

 

 

 

 

Non mancheranno neppure customizers dal nome ‘pesante‘ come Deus Ex Machina e, come ospite della Indian Motorcycles ci sarà anche il californiano Roland Sands. Tutte le info, in inglese e francese, sono reperibili sul sito ufficiale di Wheels & Waves.

 

 

 

Copyright - Luciano Consolini